Come imballare

GUIDA ALL’IMBALLAGGIO

La prima cosa da fare è capire la quantità di materiale che devi necessariamente imballare, in modo da orientarti sull’acquisto delle scatole e stabilire più o meno la dimensione delle scatole che ti occorrono ed il numero.
Procurati:

  • Nastro adesivo
  • Nastro adesivo con la scritta Fragile
  • Sacchetti per imballaggio
  • Scatole fustellate
  • Bustine anti-urto con bolle d’aria
  • Polistirolo

Imballare la camera da letto

La parte più delicata della camera da letto è il materasso. Ci sono in commercio appositi sacchi per i materassi, sia per letti singoli che matrimoniali che li proteggono da polvere e umidità
Tieni i tuoi gioielli in una scatola abbastanza piccola da poter essere portata con te durante il trasloco. Non trasportare gli oggetti di valore sul furgone insieme alle altre cose del trasloco.
I cassetti vanno svuotati o lasciati chiusi e sigillati. Basta in ogni caso che siano abbastanza leggeri da trasportare nel trasloco.

Imballare la cucina

Posiziona piatti, tazzine e bicchieri in verticale e imballali singolarmente.
Riempi le zone vuote delle scatole, con carta da giornale o simili e ricopri il fondo della scatola con materiale anti-urto.
Il frigorifero è da svuotare e da scongelare e pulire bene, la bacinella per il riciclaggio dei liquidi di scolo che si trova nella parte bassa, va svuotata e rimessa al suo posto. Tutti i componenti vanno avvolti nel pluriball o in coperte, specialmente se in vetro e vanno anche legati solidamente col nastro adesivo per scatoloni o con cinghie. Il filo elettrico e tutte le parti non fisse, inclusi i cassetti interni e la porta esterna del frigorifero vanno bloccati. Avvolgi il frigorifero con dell’imbottitura e fermarla col nastro adesivo.
Gli elettrodomestici particolari, ad esempio quelli che si alimentano a gas, devono essere scollegati solamente da personale qualificato!

Imballare l’armadio

portabitiDopo avere deciso cosa tenere o meno, organizza tutto per tipologia ed inserisci ogni cosa in uno scatolone di dimensione appropriata, meglio ancora in armadi appendi abiti.
I portabiti vengono normalmente consegnati all’ultimo momento, in quanto di dimensioni piuttosto ingombranti e riempiti subito prima delle operazioni di smontaggio degli armadi. Nel caso si desideri avere i portabiti in anticipo è sufficiente avvertire in tal senso il nostro ufficio logistico.

 

 Imballare il soggiorno

Utilizzare vecchie coperte per proteggere televisori e computer e lasciarli per ultimi nel caricare il camion e primi da scaricare una volta arrivati nella nuova casa.
I tappeti devono essere avvolti plastica rinforzata prima di metterli nei tubi di cartone.
Per gli apparecchi elettronici più piccoli l’ideale sarebbe riporli nelle loro confezioni originali, in mancanza di questi avvolgili con un paio di strati di plastica a bolle facendo due giri intorno all’oggetto e chiudendo il pacchetto con un pezzo di nastro. Non usare le patatine in polistirolo direttamente a contatto con delle apparecchiature elettroniche: il polistirolo produce una polvere finissima, invisibile e nociva che entrando nei circuiti di un apparecchio potrebbe impedirne il corretto funzionamento.
I lampadari devono essere imballati in scatole di misure appropriate. Versa un pò di patatine in polistirolo sul fondo di una scatola, inserisci verticalmente il lampadario e versa intorno ancora delle patatine fino a occupare tutti gli spazi vuoti della confezione.

In generale

Utilizzate il trasloco per eliminare tutto ciò che è scaduto come creme, medicinali o residui della credenza !
Prima del trasloco vengono normalmente forniti del nastro adesivo e tre tipi di scatole:

– scatola piccola (cm 30x40x30) – scatola grande (cm 60x40x60) e portabiti
La scatola piccola viene usata per l’imballaggio di oggetti pesanti (libri, dischi, cd, bottiglie, lenzuola ecc)

La scatola grande serve per imballare oggetti più leggeri (scarpe, biancheria personale, coperte, pentole, giochi, ecc)

L’imballaggio dei fragili viene generalmente fatto con le scatole grandi, predisponendo sul fondo delle stesse del materiale da imballo (anche semplice carta arrotolata) per fare da cuscinetto, dopodichè il fragile, accuratamente fasciato con materiale da imballo, deve essere posizionato nella scatola in modo ordinato e per tipologia di oggetti, avendo avvertenza di posizionare i bicchieri in modo orizzontale mentre i piatti in senso verticale (come nello scolapiatti). Occorre inoltre cura di non lasciare dei vuoti tra un oggetto e l’altro inserendo del materiale da imballo che faccia da cuscinetto ammortizzatore. La scatola deve risultare piena e completa prima della chiusura, anche nel caso che qualche scatola non risulti completa si consiglia di riempire con materiale di imballaggio. Sarebbe infine opportuno scrivere sulla scatola la descrizione sommaria del contenuto e su quelle contenente i fragili la dicitura “fragile” facendo in modo che la scritta Cavanna Traslochi non risulti capovolta

Scrivere su ogni scatolone il suo contenuto ed eseguite gli imballi “stanza per stanza“.

Gli scatoloni e i portabiti, una volta svuotati del loro contenuto nella nuova casa e ripiegati, saranno da  accantonare in luogo riparato e verranno ritirati da un nostro incaricato su appuntamento telefonico