22 Gen

2020

By / Cavanna Staff

Traslocare un pianoforte

Non è facile spostare un  pianoforte. La sua dimensione e il suo peso non ne fa un’operazione agevole. Un pianoforte verticale, quello che ha come appoggio una parete può arrivare a pesare anche 200 Kg e un pianoforte a mezzacoda non scende sotto i 350 Kg; per non parlare di un pianoforte a coda che arriva a mezza tonnellata. Ora, il peso insieme al materiale, il legno, di per sè delicato, ne fanno uno degli arredi più difficile in vista di un trasloco.

Trasloco del pianoforte da una stanza all’altra

Ovviamente spostare un pianoforte da un ambiente all’altro, all’interno della stessa casa è più semplice ed è un’operazione, che con qualche accortezza si può fare anche da soli. Certo se  il piano è di qualche pregio particolare, il consiglio rimane sempre quello di chiamare dei professionisti. Molto più difficile è spostare un oggetto simile da una casa all’altra. O anche se il pianoforte viene venduto. In questi casi meglio evitare il “fai da te” e rivolgersi ad aziende specializzate.

Trasloco del pianoforte da una casa ad un’altra

Trasportare il pianoforte all’esterno, con l’aggravante di eventuali scale e aperture non idonee, può diventare una vera impresa. Il legno, è un materiale molto delicato, e soffre sbalzi di temperatura e umidità. Inoltre si scheggia facilmente. Durante il trasporto, il pianoforte deve essere adeguatamente protetto per evitare tutti questi inconvenienti, affinchè il legno non si deformi e non si scheggi. Vanno valutate le condizioni ideali per il trasporto sia ambientali che climatiche. Se il trasloco è da effettuare in un luogo troppo distante è bene mettere nel mezzo di trasporto un deumidificatore. Molte sono le ditte che hanno a disposizione furgoni coibentati per trasporti di questo genere. Questo permette di poter provvedere a traslochi anche da una città all’altra anche sotto il sole cocente.

 

Come procedere

Nel momento in cui inizierà il trasloco, gli operatori della Ditta per prima cosa elimineranno dal pianoforte tutte le componenti rimovibili. Imballeranno lo strumento proteggendo gli angoli e le parti più delicate con materiale antiurto.  Il primo ostacolo sarà quello delle scale. A seconda della situazione che si presenta i tecnici useranno il metodo migliore per spostare il piano. O imbracature particolari che permettono di spostare a spalla o delle rampe a slitta etc. Se invece il problema è quello delle aperture, si dovrà valutare la possibilità di far uscire il piano da un balcone o finestra. In questo caso una Ditta specializzata avrà idonei strumenti come rampe o piattaforme elevatrici.

Quanto costa il trasloco di un pianoforte

Non è un prezzo fisso quello del trasloco di un pianoforte. Non dipende solo dalla grandezza del mobile, ma anche dalla difficoltà del luogo, dalla distanza da percorrere e dai mezzi utilizzati. Insomma il costo può non essere fisso, ma non sarà neppure eccessivamente esoso. La cosa migliore rimane quella di chiedere un preventivo e regolarsi di conseguenza.

Cavanna Staff

Leave A Comment